Avviso a tutti fornitori – IVA, Split payment – Estensione della disciplina agli Ordini professionali

Stampa Inoltra

A partire dal 1° luglio 2017 questo Ente sarà soggetto alla procedura della scissione dei pagamenti (split payment) così come introdotto dall’art. 1 del D.L. 50/2017, convertito con legge 96/2017 (pubblicata nella GU n. 144 del 23.06.2017 Suppl. Ordinario n. 31).

Per effetto del nuovo testo normativo infatti tutte le “amministrazioni pubbliche come definite dall’articolo 1, comma 2, della legge 31 dicembre 2009 n. 196 e successive modificazioni e integrazioni” sono soggette al meccanismo della scissione dei pagamenti (split payment).

Considerato che il citato comma 2 include tra le amministrazioni pubbliche anche gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali,  ne consegue l’obbligo di applicare lo split payment da parte di tutti gli Ordini professionali.

Il meccanismo della scissione dei pagamenti si applica alle operazioni e prestazioni fatturate a partire dal 1° luglio 2017 pertanto da tale data nelle fatture elettroniche dovrà essere obbligatoriamente riportata la dicitura “IVA versata dal cessionario/committente ai sensi dell’art.17 ter del D.P.R. 633/1972 – scissione dei pagamenti”.

L’Ordine si vedrà costretto a rifiutare le eventuali fatture che non tenessero conto di questa nuova normativa fiscale.

Comunicazione FNOMCEO n. 68 del 27.06.2017, Ambito di applicazione dello Split Payment (Scissione dei pagamenti)